Bertolt Brecht  : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”


Non mi piace
pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..


“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in  superficie “


Pino Ciampolillo

giovedì, agosto 18, 2016

Isola Pulita: BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE


























BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUARNOTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE FU NICOLO' 24 07 21 VIA MATTEOTTI 8 ISOLA DELLE FEMMINE LO IACONO PIETRO 19 08 27 LOTTIZZAZIONE LO BIANCO DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE N 3 28 GENNAIO 2003 ARCH GIAMBRUNO UTC PIANO DI LOTTIZZAZIONE REDATTO DALL'ING PIETRO RISO E DAL GEOM LUCIDO ANTONINO SINDACO STEFANO BOLOGNA 
http://isoladellefemminepulita.blogspot.it/2011/10/isola-delle-femmine-lottizzazione-lo.html





1984 1. Mafiosi - MANDATI DI CATTURA  - 1984 FIRMATI DA FALCONE CAPONNETTO GUARNOTTA DI  LELLO 

BLITZ DI S. MICHELE. Foto. Emessi 366 ordini di cattura per le rivelazioni rese da Tommaso Buscetta. 29-9-1984.

6 ritagli di giornale con le immagini di alcuni degli arrestati, 4 fotografie, 3 documenti cartacei (mappa -firmata Donarelli- delle famiglie mafiose di Palermo, in triplice copia). Un ritaglio di giornale adeso alla busta.

fonte archivio L'ORA 














1984 RIVELAZIONI BUSCETTA MANDATI DI CATTURA 1984 FIRMATI DA FALCONE CAPONNETTO GUARNOTTA DI LELLO ARCHIVIO L'ORA


BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUARNOTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE FU NICOLO' 24 07 21 VIA MATTEOTTI 8 ISOLA DELLE FEMMINE LO IACONO PIETRO 19 08 27 LOTTIZZAZIONE LO BIANCO DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE N 3 28 GENNAIO 2003 ARCH GIAMBRUNO UTC PIANO DI LOTTIZZAZIONE REDATTO DALL'ING PIETRO RISO E DAL GEOM LUCIDO ANTONINO SINDACO STEFANO BOLOGNA 
http://isoladellefemminepulita.blogspot.it/2011/10/isola-delle-femmine-lottizzazione-lo.html





1984 1. Mafiosi - MANDATI DI CATTURA  - 1984 FIRMATI DA FALCONE CAPONNETTO GUARNOTTA DI  LELLO 

BLITZ DI S. MICHELE. Foto. Emessi 366 ordini di cattura per le rivelazioni rese da Tommaso Buscetta. 29-9-1984. 

FRANCESCO BRUNO di Antonino NATO A ISOLA DELLE FEMMINE 27 05 1951 LATITANTE figlio di Alimena Provvidenza 05 09 1929 e di Antonino Bruno 13 06 1919 



Alimena Provvidenza. residente in Isola delle Femmine, via Volta n.6. Bruno Antonino marito della Alimena dichiarava che detta auto era stata prelevata il mattino del ottobre dal figlio Bruno Francesco.

6 ritagli di giornale con le immagini di alcuni degli arrestati, 4 fotografie, 3 documenti cartacei (mappa -firmata Donarelli- delle famiglie mafiose di Palermo, in triplice copia). Un ritaglio di giornale adeso alla busta.

BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902 FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE
fonte archivio L'ORA 







http://leticadellaresponsabilita.blogspot.it/2015/03/bruno-giuseppe-antonino-anna-maria.html



BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902 FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE



AGUECI, Bertolino, BOLOGNA, BORSELLINO, Bruno Francesco, Caponnetto, DI LELLO, Falcone, FICARRA, GIAMBRUNO, GUARNOTTA, I TABU' DELLA MAFIA, LO IACONO, LUCIDO, MAXIPROCESSO, RISO, SOMMA ENRICO,





BERTOLINO GIUSEPPE 04 02 1902  FU GASPARE 323 194 FALCONE BORSELLINO GUAROTTA CAPONNETTO DI LELLO MANDATI DI CATTURA TRIBUNALE DI PALERMO BRUNO FRANCESCO DI ANTONINO 27 05 51 LATITANTE FICARRA GIUSEPPE



AGUECI,ALIMENA PROVVIDENZA, Bertolino, BERTOLINO ELENA,BOLOGNA, BORSELLINO, Bruno Francesco, BRUNO ANTONINO, Caponnetto, DI LELLO, Enea, Falcone, FICARRA, GUARNOTTA,LO IACONO, LUCIDO, RISO, SIINO, SOMMA ENRICO,




mercoledì, agosto 17, 2016

Rifiuti, inchiesta sugli affidamenti a Bagheria. Stop a imprenditore col "bollino antimafia"

Rifiuti, inchiesta sugli affidamenti a Bagheria. Stop a imprenditore col "bollino antimafia"



C'è anche la ditta che ha inguaiato il comune di Corleone. I carabinieri chiedono l'acquisizione di tutti gli atti relativi agli incarichi. Interdittiva del prefetto a Salvatore Lo Faso che fattura sette milioni per il servizio di raccolta in diversi paesi


La procura di Termini Imerese accende i riflettori sulla gestione dei rifiuti del Comune di Bagheria, guidato dal sindaco Patrizio Cinque del Movimento 5 stelle. Il 10 agosto i carabinieri hanno presentato al segretario generale, Eugenio Alessi, una lunga richiesta di atti da acquisire per fare luce su quella che sembra ormai diventata una pratica molto diffusa nei Comuni del Palermitano: il ricorso agli affidamenti diretti, sulla base del cosiddetto articolo 191. Un modo per far fronte in modo veloce all’ultima emergenza rifiuti.


Ma in questo modo la soglia dei controlli si è abbassata. E anche a Bagheria, alcuni noli sono stati concessi alla “No.ve.ma.”, la ditta adesso finita al centro di un’interdittiva del prefetto di Palermo, perché assieme alla “Trade eco service” ritenuta vicina ai boss della famiglia corleonese dei Lo Bue, come racconta Repubblica oggi in edicola. Sugli affidamenti diretti del Comune a ditte esterne al Coinres era partito un esposto della minoranza al consiglio di Bagheria, firmato dal Partito Democratico che ha messo nero su bianco incarichi per oltre 4 milioni di euro dal 2014.



Al centro di questa vicenda c'è ancora una volta Salvatore Lo Faso di Trade eco service, che è stato asso pigliatutto dell’ultima emergenza rifiuti. Anche perché era diventato uno dei simboli dell’imprenditoria della provincia di Palermo che dice no alla mafia: tre anni fa, si era presentato

 in tribunale per confermare di aver ricevuto una richiesta estorsiva dopo un incendio nella sua concessionaria, la “Sud Car” di Bolognetta.  Ma, adesso, il prefetto di Palermo Antonella De Miro lo ferma con un’interdittiva antimafia, un provvedimento pesante, la “Trade eco service srl” della famiglia Lo Faso è stata esclusa dalla white list anche se formalmente Lo Faso non ricopre più l’incarico di amministratore delegato dal 2011.-


ISOLA DELLE FEMMINE: 






TRADE ECO SERVICE Caro Signor _Sindaco_ Prof Gaspare Portobello_ MUNNEZZA La nuova Organizzazione nella gestione e raccolta rifiuti Isola delle Femmine




TRADE ECO SERVICE LO FASO LO BUE CORLEONE NO VE MA  Palermo, interdittiva antimafia per imprenditore




TRADE ECO SERVICE 2011 COTTIMO FIDUCIARIO Nuova Isola delle Femmine_ MUNNEZZA A ISOLA DELLE FEMMINE 1 2 FEBBRAIO 2012 CREATA L'EMERGENZA SI AFFIDANO I LAVORI DI SMALTIMENTO




TRADE ECO SERVICE Rifiutiamo i Rifiuti_ GESTIONE RIFIUTI DANNI ERARIALI la mancata verita’ del PROFESSORE atto 27 23 9 2011 trade eco service




WHITE LIST AGESP  RIFIUTI PREFETTURA  TRAPANI



WHITE LIST RIFIUTI PREFETTURA PALERMO Sezione 01 - Trasporto di materiali a discarica per conto di terzi





RIFIUTI DOSSIER  2016 DELIBERA GIUNTA BOLOGNA 97 5  08 CESSIONE AREA EX SICAR INCENDIO ZUCCARELLO 30 08  2004 DISCARICA PART  48 FOGLIO 2 BRICOMAN MONTICCIOLO TOIA LA FATA SOLEMAR




RIFIUTI DOSSIER 2016 DELIBERA GIUNTA BOLOGNA 97 5 08 CESSIONE AREA EX SICAR INCENDIO ZUCCARELLO 30 08 20...

WHITE LIST
Elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori (catalogati per settori) non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa



AGESP,BOLOGNETTA, CORLEONE,DIFFERENZIATA, ECO BURGUS,ISOLA DELLE FEMMINE,ISOLE ECOLOGICHE, LO BUE,PREFETTURA PALERMO, TRADE ECO SERVICE NO VE MA, TRAPANI, PORTOBELLO,LO FASO,BOLOGNA,D'ANGELO,