Bertolt Brecht  : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”


Non mi piace
pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..


“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in  superficie “


Pino Ciampolillo

mercoledì, settembre 29, 2010

IL Comitato NO radar a Isola delle Femmine chiede la convocazione URGENTE del CC

“Comitato Cittadino NO radar a Isola delle Femmine”



In questi ultimi giorni sui mezzi di informazione sono riportate  le  notizie che ci informano  delle indagini  sull’incidente del Wind Jet a  Punta Raisi leggiamo: al momento non è chiaro se si sia trattato di un errore del pilota o della combinazione di  più elementi tra cui il fenomeno del wind shear.
Ciò nonostante, il presidente dell’Enac Sig. Vito Riggio sembra  dia per  scontato che l’incidente verificatosi  sulla pista di Punta Raisi  sia  stato causato dall’assenza di apparecchiature  radar in grado di intercettare in tempo reale il fenomeno del wind shear.
Il Presidente, non ha fatto altro   in questi ultimi giorni che sputare veleno contro la decisione presa dal Sindaco di Isola delle Femmine di  aver impedito l’installazione dell’antenna “killer” sul proprio territorio per la preoccupazione e  la necessità di tutela  della salute dei Cittadini di Isola delle Femmine.
Il Comitato Cittadino No Radar a Isola delle Femmine, ritiene tale decisione   più che legittima,  anche perché supportata dalla determinazione e dalla volontà dell’intera  Comunità di Isola delle Femmine  e dei Comuni limitrofi, vedasi  le varie manifestazioni svoltesi circa un anno fa, la sottoscrizione di una petizione da parte della maggioranza degli abitanti, la sollecitazione e la  richiesta di intervento di tutela  alle Autorità di garanzia istituzionali.
Rabbrividiscono le dichiarazioni del Signor Riggio  riportate sul Giornale di Sicilia e  che in sintesi riportiamo:
“ Su un litorale presieduto da abusivismo edilizio il Sindaco si preoccupa di non installare il radar “
come dire: visto l’eccessivo abuso edilizio esistente per colpa dell’Amministrazione caro Sindaco ti puoi permettere di non preoccuparti eccessivamente della salute dei tuoi concittadini..
Perchè Sig. Riggio non ha denunciato alle Autorità competenti il fenomeno dell’abusivismo edilizio presente lungo il litorale e persino nelle strette vicinanze delle piste aeroportuali?
Forse Lei Signor Riggio ritiene che dove c’è dello sporco si può facilmente sporcare.
Chi  Le  ha fatto credere tutto questo?
Come può  Lei   considerare  importante la spesa di 7/10/11….. milioni di Euro per l’installazione di un’antenna radar SENZA che il LEI via   un minimo di preoccupazione per la tutela della salute dei Cittadini di Isola delle Femmine?
E  ancora Lei Signor Riggio afferma:
“ Da cinque anni che discutiamo di installare il radar ma il Sindaco non vuole saperne”
come dire: da cinque anni che discutiamo se fare morire o no i passeggeri e la colpa è del Sindaco di Isola delle Femmine?.
Signor  Riggio a chi vuole fare ridere.
Da molti anni i passeggeri hanno preso l’aereo da Punta Raisi e in nessun modo e  Lei come Presidente dell’ENAC,  NON si è minimamente preoccupato di avvertire i passeggeri, che   gli aerei su cui viaggiavano c’era la possibilità di schiantarsi per terra a causa del fenomeno del  wind shear.
Bravo, complimenti.
Meno male che a quanto pare non si sono verificati incidenti, oppure si?
Sarà senz’altro in grado di dimostrarcelo.
Può darsi Sig. Riggio che il tutto nasce per poter spendere i milioni (la quantità cambia ad ogni sua dichiarazione) di Euro?  
Chissa!
Circa un anno fa lei ha dichiarato sempre sul Giornale di Sicilia:
“ Non si può avere a che fare con una Amministrazione che cambia facilmente le idee “
Cosa voleva dire?
E Lei Sig. Sindaco a questa affermazione riesce a darci una spiegazione?.
Da un anno che aspettiamo risposta ma nulla. MISTERO!!!!!!!!!
Era veramente cosi?
Lei Sindaco era prima d’accordo e poi visto la rivolta dei cittadini si è ritirato?
Ovviamente diamo  a Lei la possibilità di rispondere con la speranza che la risposta ci giunga in ogni qual modo.
Sappiamo aspettare.......
Infine leggiamo dal  blog della  La Repubblica che il   Sindaco di Isola delle Femmine anche se preoccupato della salute dei cittadini è possibilista per la realizzazione del radar.
É la risposta all’ultima affermazione del Sig Riggio che così riporta:
Non ci sarà Sindaco che ci potrà fermare se si parla di sicurezza “.
Sig Sindaco rimanga fermo sulle sue posizioni e  risponda  al Presidente Riggio:  anche  la Salute dei Cittadini di Isola delle Femmine rientra nel nostro concetto di SICUREZZA.
Gli riferisca, che  Lei rappresenta un intera cittadinanza pronta a scendere in campo per salvaguardare la propria salute        e le bellezze naturali proprio territorio.
Signor Sindaco di Isola delle Femmine,  riferisca al Presidente Riggio, che l’installazione dell’antenna nella ex caserma NATO è incompatibile con la creazione di “..l’iniziativa tende a valorizzare la riserva marina di Isola delle Femmine-Capo Gallo a forte vocazione turistica, favorire la biodivesità rivedere e rivalutare l’intero sistema delle aree protette..” sua dichiarazione a Sicilia 7 luglio 2007. Ricorda!  Il famoso progetto Città della scienza. Un progetto da 80  milioni di Euro interamente finanziato dalla Comunità Europea.
Al  Comitato Cittadino NO radar a Isola delle Femmine   fa molto piacere che Lei stia lottando per la nostra salute e per la creazione di questa nuova struttura che farà da volano all’intera economia isolana. Le rivolgiamo i più sinceri complimenti, come Le ricordiamo anche:
per le strade di Isola delle Femmine  c’è ancora immondizia per strada,   c’è la cementeria..............ah ci scusi, questa è una altra storia.
Il Comitato Cittadino NO radar a Isola delle Femmine invita la cittadinanza alla mobilitazione per affermare il nostro diritto alla SALUTE, e alla autodeterminazione nella  gestione del nostro territorio.
Il Comitato Cittadino NO radar a Isola delle Femmine richiede al Presidente del Consiglio Comunale di Isola delle Femmine la convocazione URGENTE di un   Consiglio Comunale APERTO alla Cittadinanza. Il  Consiglio Comunale in seduta permanente per mettere in atto tutte le iniziative atte ad IMPEDIRE l’installazione dell’impianto radar e nel contempo affermare, in maniera autorevole il principio di autonomia nelle scelte della gestione del proprio territorio.
Comitato Cittadino NO radar a Isola delle Femmine.



 *“In questa terra c’è bisogno di coraggio”  Manifestazione Reggio Calabria 25 sett. 2010

*BENVENUTI IN PARADISO 24 SETTEMBRE 2010 "La passeggiata"

*NO ALL'ANTENNA KILLER A ISOLA DELLE FEMMINE Sicurezza Prevenzione Precauzione

*NO ALL'ANTENNA A ISOLA Incidente Aereo all'aeroporto Falcone/Borsellino

*Onorevole Signor Presidente della Repubblica

*Condannato per diffamazione il dirigente regionale Salvatore Anzà

*La patacca dei Caraibi: ora chi risponde?

*BENVENUTI IN PARADISO oggi domani ieri e……

*Formato il quarto governo LOMBARDO in Sicilia

*Il Cimitero di Isola delle Femmine

Nessun commento: